Cookies

VineAway utilizza i cookies per garantirti una miglior esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito autorizzi l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più clicca qui

Continua
Spedizione gratuita in italia sopra € 95,00
Spedizione in tutta europa

Non lasciarti sfuggire
le nostre offerte!

per te subito il 10% di sconto sul nostro shop.

Lasciaci il tuo indirizzo e-mail per ricevere il codice sconto

Sono già un cliente Vineaway x

VineAway

Blog

Vino biologico, cosa vuol dire precisamente?

Vino biologico, cosa vuol dire precisamente?

01/08/2016 Sempre più spesso sentiamo parlare di vino biologico, ma cosa vuol dire precisamente? Cerchiamo di fare chiarezza tra le diverse definizioni approfondendo la differenza tra vino biologico, vino naturale e vino biodinamico. Secondo le attuali normative per vino biologico si intende il vino ottenuto attraverso un metodo di coltivazione con regole ben precise, stabilite dal Reg. CE 834/07 che prevedono l’abbattimento delle sostanze chimiche...

Leggi tutto
| Commenta

Tendenza “Blanc de Noir”: vini dalla doppia anima

Tendenza “Blanc de Noir”:  vini dalla doppia anima

25/07/2016 Il vino bianco deriva sempre da uve bianche? Non è sempre così. Ciò che conferisce la colorazione del vino è infatti la vinificazione, ovvero il processo biochimico di trasformazione dell'uva in vino e del suo affinamento.La vinificazione in rosso che prevede la macerazione del mosto per tempi che possono variare dai 4 fino ai 30 giorni mentre la vinificazione in bianco il mosto ottenuto viene fatto fermentare in purezza,...

Leggi tutto
| Commenta

Sauvignon Blanc, fama di un vitigno internazionale

Sauvignon Blanc, fama di un vitigno internazionale

11/07/2016 Se dovessimo scegliere una sola parola per definire il vitigno Sauvignon Blanc sarebbe sicuramente “internazionale”: questo vitigno infatti, assieme allo Chardonnay, è una delle varietà a bacca bianca più diffuse al mondo e, grazie alle sue peculiarità aromatiche e gustative, è uno di più apprezzati dai consumatori.Originario della Francia (Valle della Loira), il nome di questa varietà deriva da "sauvage" (selvatico) e si contraddistingue per un sapore...

Leggi tutto
| Commenta

Cena estiva? Punta sulle bollicine

Cena estiva? Punta sulle bollicine

04/07/2016Fruttato, fresco e leggero: se dovessimo scegliere un vino per accompagnare una cena estiva avrebbe sicuramente queste caratteristiche. Le alte temperature impongono, infatti, di scegliere vini frizzanti, dalla bassa gradazione alcolica da servire freschi (ma non ghiacciati!), dal gusto gradevole e dissetante, perfetti per accompagnare piatti di pesce, carni leggere e verdure crude e cotte, ma anche golosi dessert e frutta di stagione.La mossa vincente è quindi puntare sulle bollicine, bianche...

Leggi tutto
| Commenta

I vegani possono bere vino?

I vegani possono bere vino?

27/06/2016Il veganesimo, filosofia di vita basata sul rifiuto di ogni forma di sfruttamento degli animali, è uno stile di vita sempre più diffuso. Dai bisogni alimentari sino all’abbigliamento, chi decide di adottare questo stile di vita rifiuta qualsiasi tipo di cibo e materiale di origine animale.In Italia negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente il numero dei vegani e il mercato vinicolo si è adattato sempre di più alle esigenze di chi decide di adottare questo stile di vita...

Leggi tutto
| Commenta

Radici del Sud 2016, Cantina Albea e Cantine Del Notaio tra i vincitori del concorso dei vini autoctoni meridionali

Radici del Sud 2016, Cantina Albea e Cantine Del Notaio tra i vincitori del concorso dei vini autoctoni meridionali

20/06/2016Sono stati ottanta ai vini premiati durante la serata conclusiva di Radici del Sud, il salone internazionale dei vini autoctoni meridionali giunto alla sua XI edizione. A salire sul podio sono state le cantine delle cinque regioni in gara (Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia). La finale, che si è tenuta lunedì 13 giugno presso l’Una Hotel Regina di Bari, ha visto al centro della scena diverse tipologie di vini, dagli spumante ai bianchi, dai rosati ai rossi.Le giuria, composte...

Leggi tutto
| Commenta

Radici del Sud 2016, grande successo per la manifestazione dedicata al vino autoctono meridionale

Radici del Sud 2016, grande successo per la manifestazione dedicata al vino autoctono meridionale

13/06/2016Sono state 183 le aziende produttrici di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia presenti a Radici del Sud 2016, l’annuale salone dei vini meridionali in programma a Bari dal 7 al 13 giugno.Oltre 420 sono state le etichette protagoniste dell’evento che, da 10 anni, ha il merito di puntare i riflettori sui vitigni autoctoni pugliesi. Tanti i cambiamenti di questa edizione: il primo è l’assetto della giuria che, decaduta la divisione tra giuria estera e nazionale, vede una giuria...

Leggi tutto
| Commenta

LA STORIA DEL MINUTOLO: TRA RINASCITA E MITI DA SFATARE

LA STORIA DEL MINUTOLO: TRA RINASCITA E MITI DA SFATARE

03/06/2016Per anni erroneamente associato al Fiano, il Minutolo è un vitigno pugliese, autoctono della Valle d’Itria, la cui origine è risale al 1200. Per anni è stato denominato Fiano Minutolo, volendolo associare a questa varietà. Seppur entrambi pugliesi, i vitigni in realtà di distinguono per caratteri ampelografici e aromaticità. La confusione tra le due varietà nasce dall’errata denominazione  del minutolo, conosciuto nella zona della Valle d’Itria come il nome di...

Leggi tutto
| Commenta

AROMA E DOLCEZZA: IL VITIGNO MALVASIA

AROMA E DOLCEZZA: IL VITIGNO MALVASIA

30/05/2016 Colore giallo paglierino, sfumature dorate, note di mandorla, nocciola e albicocca e una fragranza piccante di muschio: sono queste le caratteristiche predominanti del Malvasia bianco, il vitigno a bacca bianca distribuito in quasi tutta Italia, prevalentemente in Toscana, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Il  termine “Malvasia” deriva da “Monembasia”, nome di una roccaforte bizantina nel sud del Peloponneso, zona nota per la produzione di vini dolci. Esportati...

Leggi tutto
| Commenta

VIAGGIO NEL SALENTO: LE ORIGINI DEL NEGROAMARO

VIAGGIO NEL SALENTO: LE ORIGINI DEL NEGROAMARO

23/05/2016Probabilmente Introdotto nel salento ionico dai greci  intorno al VII sec. a.C, il vitigno Negro Amaro ha in realtà origini incerte. Il nome dialettale "niuru maru", nero amaro, deriverebbe dalle parole nigra (latino) e  mavro (greco), abbinate per enfatizzare il caratteristico colore nero dell'acino e il sapore tipicamente amarognolo del vino che se ne ricava. Il Viitigno Negro Amaro predilige terreni calcareo-argillosi, tuttavia si adatta bene anche a terreni e climi...

Leggi tutto
| Commenta